Archive for 24 aprile 2012

25 Aprile tra storia , cultura ed immagini!

locandina-arci_2.jpg

Sconto soci arci per lo spettacolo “Racconto del presente”, in scena al circolo culturale Argostudio

 

álocandina-raep-bassa-def.jpg

áDal 18 al 29 Aprile

Circolo culturale Argostudio

Via Natale del Grande 27, Roma

RAEP

Racconto del presente

Finalista Premio Scenario per Ustica 2011

di

Mauro Santopietro

 

Una produzione AR.TŔ Teatro Stabile d’Innovazione di Orvieto

Con Sina Habibi, Tiziano Panici, Mauro Santopietro

musiche dal vivoáSina Habibi

disegno luci Alessandro Calabrese

progetto visivo Andrea Giansanti

á

Il tema affrontato Ŕ molto attuale: il lavoro. Il problema della sicurezza “del” e “nel” lavoro. Problema visto dagli occhi di un operaio deceduto sul proprio posto, ma soprattutto dagli occhi di uno studente imbrigliato nelle redini di un sistema che non offre garanzie. Attraverso un lungo Rap le rime recitate da Tiziano Panici e Mauro Santopietro verranno colorate dagli ambienti visivi realizzati da Andrea Giansanti, le luci di Alessandro Calabrese, e dalle note composte e eseguite dal vivo da Sina Habibi.

Nello scegliere il linguaggio dei personaggi l’autore Mauro Santopietro ha creato nel testo una musicalitÓ, un rap appunto, affidandosi al dialetto romano considerato nella specifica circostanza di messa in scena un efficace strumento di rappresentazione. La musicalitÓ data da assonanze ed immagini create non Ŕ per˛ sufficiente a farne una drammaturgia; per questo si Ŕ cercato di trasformare le dinamiche di suono della parola in dinamiche di senso e di rapporto nella parola. “RaeP” vuole essere quindi una esplorazione sul linguaggio, dove non solo corpo e parola, ma anche luce e scenografia, diventano scrittura scenica. Il tema affrontato Ŕ il lavoro.

La trama prende spunto da due articoli di cronaca: “Uno studente decide di suicidarsi presso la stazione della metro di Roma Tiburtina (11-2009)”; e “Un operaio muore scivolando in un dirupo nel tratto ferroviario Roma-Napoli (09-2009)”. Dalla relazione dei due personaggi emergerÓ l’impossibilitÓ per la nostra societÓ di risolvere i problemi senza far appello all’aggregazione.

Per info e prenotazioni:

CIRCOLO CULTURALE ARGOSTUDIO

TEL. 065898111

info@teatroargotstudio.com

 

APPELLO DEL COMITATO NAZIONALE ANPI PER IL 25 APRILE

á

LA MEMORIA BATTE NEL CUORE DEL FUTURO

anpi.jpg

L’ANPI fa appello a tutte le italiane e a tutti gli italiani affinchÚ il 25 aprile scendano nelle piazze a festeggiare la Liberazione, a ritrovarsi uniti e appassionati attorno alle radici autentiche della nostra democrazia e del futuro: Antifascismo, Resistenza, Costituzione. A raccontarle a chi non sa o ancora non vuol sapere, ai distratti, agli indifferenti, a chi non smette di strumentalizzare questo giorno facendone mero strumento di cieca e violenta propaganda.

Vi Ŕ stato chi ha attaccato la nostra Associazione e il suo Presidente Nazionale, con argomenti infondati e inaccettabili e addirittura con insulti e accuse di “fascismo” su una specifica questione politica fino a sostenere che non dovremmo celebrare la festa del 25 aprile: facciamola quindi pi¨ grande e pi¨ partecipata per ribadire con forza la nostra volontÓ di contribuire al “riscatto” del Paese e il significato profondo della guerra di Liberazione e della inedita partecipazione di tanta parte del popolo italiano.

Ricordiamo che l’unitÓ di forze diverse tra loro, con un impegno e una generositÓ straordinari, condusse il Paese fuori dal baratro della dittatura nazifascista, inaugurando una stagione di grande entusiasmo e rigenerazione civili, destinata ad approdare ad una Costituzione tra le pi¨ avanzate del mondo. E cerchiamo di ritrovare quell’impulso, quel prendersi per mano, con fermezza e intelligenza, per intraprendere sentieri comuni, imprescindibili.

Ricordiamo i partigiani, forti di cuore e di coraggio, forti di amor di Patria e di sogno: democrazia e socialitÓ, col concorso responsabile di ognuno, ogni giorno.

Ricordiamo la loro aspirazione pi¨ profonda alla pace, al dialogo, all’uguaglianza, alla giustizia. Prendiamoci cura della memoria di queste donne e uomini della libertÓ, teniamone in vita virt¨ e tensione morale, difendiamoli dal revisionismo, dalla strumentalizzazione e dall’indifferenza.

www.anpi.it

 

14/22 Aprile: XIV Settimana della Cultura!

logo_sc_2012.jpg

 

Anche quest’anno, il MiBAC per promuovere e valorizzare il Patrimonio culturale italiano apre gratuitamente le porte di musei, ville, monumenti, aree archeologiche, archivi e biblioteche statali, per nove giorni, dal 14 al 22 aprile su tutto il territorio nazionale.

La settimana della Cultura, divenuta, ormai, una grande festa collettiva offre un ricco calendario di appuntamenti: mostre, convegni, aperture straordinarie, laboratori didattici, visite guidate e concerti, che renderanno ancora pi¨ speciale l’esperienza di tutti i visitatori.

Lo scopo fondamentale di questa iniziativa Ŕ quello di trasmettere l’amore per l’arte e favorire nuove esperienze culturali attraverso la conoscenza dell’immenso patrimonio italiano, grazie anche al coinvolgimento di altre Istituzioni pubbliche e private, per una partecipazione estesa e capillare su tutto il territorio.

Per consultare l’elenco delle strutture da visitare:

www.beniculturali.it

In ricordo del partigiano Rosario Bentivegna

bentivegna2.jpg

 

L’Arci di Roma ricorda con affetto e riconoscenza Rosario Bentivegna

“Sasa”

Medaglia d’argento al valor militare

PARTIGIANO, ANTIFASCISTA

noi lo piangiamo!

Martedý 3 Aprile: Sit-in per l’integrazione ed il rispetto. SolidarietÓ a Neila e Nadia

manifestazione_antirazzista_3_aprile_2012-2.jpg

XIV Settimana della Cultura 14/22 Aprile 2012

logo_sc_2012.jpg

 

Anche quest’anno, il MiBAC per promuovere e valorizzare il Patrimonio culturale italiano apre gratuitamente le porte di musei, ville, monumenti, aree archeologiche, archivi e biblioteche statali, per nove giorni, dal 14 al 22 aprile su tutto il territorio nazionale.

La settimana della Cultura, divenuta, ormai, una grande festa collettiva offre un ricco calendario di appuntamenti: mostre, convegni, aperture straordinarie, laboratori didattici, visite guidate e concerti, che renderanno ancora pi¨ speciale l’esperienza di tutti i visitatori.

Lo scopo fondamentale di questa iniziativa Ŕ quello di trasmettere l’amore per l’arte e favorire nuove esperienze culturali attraverso la conoscenza dell’immenso patrimonio italiano, grazie anche al coinvolgimento di altre Istituzioni pubbliche e private, per una partecipazione estesa e capillare su tutto il territorio.

Per consultare l’elenco delle strutture da visitare:

www.beniculturali.it

á