Estate Arci Roma è l’iniziativa coordinata da Arci Roma che racchiude in un unico cartellone estivo le proposte dei vari circoli distribuiti tra l’area metropolitana e la provincia di Roma.

ARCI Roma è attiva e presente nella programmazione culturale estiva dal 1977: dopo i concerti all’ex Mattatoio degli anni ‘70, Love City, Un’Isola per l’Estate, e dal 1986 Roma Incontra il Mondo.

Quest’anno, tra pandemia e “disattenzioni” dell’amministrazione, non potremo organizzare la nostra abituale proposta, in un’estate che sembra destinata all’abbandono, alla dispersione, all’emarginazione, in cui la trasformazione dell’Estate Romana di Renato Nicolini nel Romarama evidenzia la superficialità con cui l’amministrazione comunale sta gestendo la ripresa culturale. La risposta di Arci Roma è quella di mettere in rete le competenze dei propri circoli per connettere il tessuto urbano e per evitare che il distanziamento fisico si trasformi in distanziamento sociale.

Il calendario, articolato su differenti discipline, spazia dall’offerta musicale ai servizi di sostegno sociale, dai laboratori in diversi ambiti (ludico, didattico, linguistico, ricreativo) alla presentazione di libri, dai dibattiti alle arene di cinema e sarà in continuo aggiornamento fino alla fine di settembre. Il logo dell’iniziativa è stato realizzato da  Simone TSO, illustratore e grafico romano.

Live set attivi al Fanfulla, con la formula di tre concerti a settimana dello stesso artista, per superare i problemi di capienza limitata e dare la possibilità al pubblico di godere dello storico palco del Pigneto. Si continua con TRAPCOUSTIC, uno dei progetti opera di Demented Burrocacao, dal 22 luglio al 24 e si conclude la programmazione di luglio con il trittico firmato Holiday INN il 29, 30 e 31 luglio.

L’idea di periferia come luogo ideale dal quale far ripartire la cultura è al centro della proposta del Brancaleone che, con E.R.A (Estate_Romana_Autogestita), promuove una serie di eventi tra presentazioni di libri, concerti e la rassegna ASTRACULT, ogni martedì e giovedì, che fa accendere i proiettori del grande schermo. Prossimi artisti THE BLUES AGAINST YOUTH, MR. DEADLY ONE BAD MAN e i MANUAL FOR ERRORS PANIC QUARTER, che si susseguiranno in concerto il 24 luglio, la proiezione di Soyalism, film documentario firmato da Stefano Liberti. La serata, organizzata con Fridaysforfuture-Roma, si svolgerà, come l’intera manifestazione, all’interno del giardino, riqualificato e predisposto per fruire comodamente e in sicurezza, in linea con le norme attualmente vigenti approvate dal Governo in seguito all’emergenza sanitaria internazionale.

Il ripensare ai luoghi stessi e riformulare gli spazi all’aperto è un modo per invitare tutt* coloro che vorranno trascorrere piacevoli serate in forma comunitaria e sicura. Come per NocturAma: il giardino dell’Angelo Mai, che fa della sua permanenza priva di eventi un atto di posizionamento ideologico: non c’è NESSUN PROGRAMMA SE ANCHE PER NOI NON C’È UN PROGRAMMA.

L’ampia terrazza, la Rooftop, del circolo In Funzione ospita il progetto DISSOLVENZE, a cura di K Project Artist. Istallazione di video mapping nata con la pretesa di fare “dissolvere” nell’infinito il pesante e darci nuove prospettive.
Non mancano punti di ristoro arricchiti da un’offerta gastronomica a km0 o aderenti alle direttive PLASTIC FREE, a tutela dell’ambiente e a favore del riciclo.

Anche la provincia si anima di iniziative: a Segni il 2° Festival della canzone d’autore dal 31 Luglio al 2 agosto presso la Cisterna Romana sull’Acropoli di Segni, monumento storico del III sec a.C.. La manifestazione, culturale/gastronomica. ha lo scopo di valorizzare il piccolo centro storico della città senza trascurare il coinvolgimento di nuove aziende del territorio promosse da giovani, ristoratori e attività di ricezione. Cantautori già noti, 3chevedonoilre, Andrea Ruggiero e Cisco, verranno affiancati da giovani emergenti, nelle serate organizzate da 33Centilitri Aps.
A Monterotondo, invece, nell’ambito della manifestazione Estate Eretina con la rassegna Italiani brava gente verranno affrontati temi razziali e sociali con proiezioni di film e dibattiti dedicati ai temi dell’immigrazione e dell’integrazione.
Già attivi, con possibilità di iscrizione tuttora in corso, i Centri Estivi per bambini e ragazzi. Iniziative rivolte ai più piccoli che danno la possibilità di vivere esperienze educative senza tralasciare il divertimento. Da SNODO, LA FATTORIETTA e ARCI SOLIDARIETÀ.

TUTTO IL PROGRAMMA 

SCARICA I MATERIALI DI COMUNICAZIONE